Piazza Umberto I - 64016 - Sant'Egidio alla Vibrata (TE) - Tel. 0861 846511 - Fax 0861 840203
Comune di Sant\'Egidio alla Vibrata

Comune di
Sant'Egidio alla Vibrata

Vicini al cittadino. Sempre.

#

Ultime Notizie


25 Novembre 2016 10:44

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il Sindaco, arch. Rando Angelini, avvisa che per martedì 29 (ventinove) novembre 2016, alle ore 18:00, in sessione straordinaria di prima convocazione e in seduta pubblica, presso il Circolo Ricreativo di Villa Mattoni , è stato convocato...

[Leggi tutto...]


18 Novembre 2016 13:58

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il Sindaco, arch. Rando Angelini, avvisa che per martedì 22 (ventidue) novembre 2016, alle ore 18:00, in sessione straordinaria di prima convocazione e in seduta pubblica, presso la  Palestra Comunale di Villa Marchesa , è stato convocato...

[Leggi tutto...]


03 Novembre 2016 19:00

INFORMAZIONI PER I CITTADINI

  Si informano i cittadini che, a seguito della scossa del 30 ottobre 2016, chi volesse richiedere il sopralluogo della propria abitazione, o attività, o di altri immobili, è tenuto a compilare il modulo IPP per abitazioni private...

[Leggi tutto...]


28 Ottobre 2016 10:02

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il Sindaco, arch. Rando Angelini, avvisa che per giovedì 3 (tre) novembre 2016, alle ore 18:00, in sessione straordinaria di prima convocazione e in seduta pubblica, nella sala della Ludoteca di Faraone in via Canova, è stato convocato il...

[Leggi tutto...]


25 Luglio 2016 09:20

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il Sindaco, arch. Rando Angelini, avvisa che per giovedì 28 (ventotto) luglio 2016, alle ore 17:00, in sessione ordinaria di prima convocazione e in seduta pubblica, è stato convocato il Consiglio Comunale per discutere...

[Leggi tutto...]


Sondaggio



Assegno di maternitą


Chi ha diritto all'assegno 

Ha diritto all'assegno di maternità la donna, residente nel Comune di Sant'Egidio alla Vibrata, cittadina italiana o comunitaria o extracomunitaria in possesso di carta di soggiorno che non riceve già un trattamento previdenziale di indennità di maternità e con una situazione economica del nucleo familiare pari, per l'anno 2005, riferita a nuclei composti da tre persone, ad € 29.596,45. L'assegno è concesso anche alle donne nella cui famiglia anagrafica viene accolto in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento un minore con decorrenza dalla stessa data.
Qualora l'interessata sia beneficiaria di trattamenti previdenziali di maternità inferiori a quelli prevista dalla legge potrà fare richiesta per la concessione della quota differenziale; in tal caso la richiedente dovrà allegare alla domanda una dichiarazione dell'Ente erogatore attestante la somma complessiva da esso erogata.

 

Chi deve presentare la domanda
La domanda va inoltrata dalla madre del bambino nel proprio comune di residenza utilizzando l'apposito modulo di richiesta a cui va allegata la dichiarazione sostitutiva attestante le condizioni economiche del nucleo familiare. La domanda va inoltrata entro 6 mesi dalla data di nascita del bambino allo Sportello Unico per l'impresa ed il cittadino.
Al posto della madre la domanda può essere presentata da:
Il padre che, al momento della nascita del figlio, sia residente, cittadino italiano o comunitario o in possesso della carta di soggiorno in caso di abbandono del figlio da parte della madre o di affidamento esclusivo a condizione che la madre risulti regolarmente soggiornante e residente nel territorio dello Stato al momento del parto e che il figlio sia stato riconosciuto dal padre, si trovi nella sua famiglia anagrafica e sia soggetto alla sua potestà e comunque non sia affidato a terzi;
L'affidatario preadottivo a condizione che la domanda non sia già stata presentata dalla moglie affidataria e che il richiedente abbia il minore in affidamento presso la propria famiglia anagrafica (la norma si applica anche in caso di adozione senza preaffido);
L'affidatario preadottivo a condizione che la domanda non sia già stata presentata dalla moglie affidataria e che il richiedente abbia il minore in affidamento presso la propria famiglia anagrafica (la norma si applica anche in caso di adozione senza preaffido).

 

Documenti da presentare
La domanda viene compilata su modulo predisposto dal servizio sociale comunale alla quale va allegata l'attestazione ISEE in corso di validità e la carta di soggiorno per le cittadine extracomunitarie.

 

Modalita' di erogazione
L'INPS, fatte le dovute verifiche, eroga un assegno complessivo pari ad € 1.419,60 (riferito al 2005) con assegno bancario o con versamento su controcorrente. L'importo viene rivalutato annualmente a livello nazionale in base all'indice ISTAT.

 

Normativa di riferimento
Legge 23.12.1998 n° 448 art. 66;
D. Lgs. n.109/1998;
D.P.C.M. 18/05/2001;
D.P.C.M. 25/05/2001 n.337

 


In Allegato:

© 2017 Comune di Sant'Egidio alla Vibrata | Tutti i diritti Riservati | P.IVA 00196900674
Informazioni & Copyright | Privacy | Powered by PlaySoft
Powered by PHP Wai A
Html 4.01 Powered by MySql
Apache CSS